Accedi | Seguici su

"Apparizioni di Gesù e dell ‘Immacolata Concezione
in Giampilieri Marina (Messina)" » approfondisci

Crupi Giuseppe, tre anni.
È nato con un occhio incapace di vedere, perché, per un trauma riportato nel parto, una frattura della retina in corrispondenza della pupilla rendeva impossibile ricevere le immagini. Giunto a tre anni, i parenti lo raccomandano al Signore, che può dare la vista ai ciechi. Un giorno, egli, molto vivace, gioca fra le braccia del nonno, il quale prova a chiudergli l'occhio sano con la sua mano. In quel momento entra nella camera sua moglie e il bambino, che non potrebbe vederla, la saluta in festa. Al grido di gioia dei nonni, accorre la mamma e la constatazione che il bambino distingue chiaramente ogni cosa, proprio con l'occhio inattivo spinge a mostrarlo a quei medici, che avevano dichiarato impossibile ogni rimedio. Increduli, essi dichiarano che quell'occhio "non potrà mai vedere". L'evidente constatazione del fatto che egli "vede" e distingue bene ogni cosa ha bisogno di attestazione medica?

 

Prenota il tuo pellegrinaggio

Contattaci per prenotare la visita a Giampilieri

Archivio messaggi

Newsletter

Confermo la lettura e accetto i Termini.  *