Accedi | Seguici su

"Apparizioni di Gesù e dell ‘Immacolata Concezione
in Giampilieri Marina (Messina)" » approfondisci

GIAMPILIERI MARINA 24/12/2017
MESSAGGIO DELLA MADONNA
(la Notte Santa)

Figli miei,
in questa notte santa lasciatevi penetrare dalla vera luce che illumina ogni uomo.
Figli miei, in questa notte profonda che avvolge il mondo la stella del mattino si apre a donarvi la sua luce. Il Mio divino bambino è la stella del mattino che brilla della stessa luce del Padre, che porta la Sua vita nel deserto del mondo e della storia, che dà inizio al nuovo giorno per l’umanità redenta e salvata.
Figli miei, in quei giorni un decreto di Cesare Augusto ordinò che si facesse il censimento di tutta la terra. Questo primo censimento fu fatto quando era governatore della Siria Quirinio. Andavano tutti a farsi registrare ciascuno nella sua città. Anche il Mio sposo Giuseppe, che era della casa e della famiglia di Davide, dalla città di Nazareth e dalla Galilea salì in Giudea alla città di Davide, chiamata Betlemme per farsi registrare insieme a Me sua sposa che ero incinta. Ora mentre mi trovavo in quel luogo si compirono per Me i giorni del parto. Diedi alla luce Mio figlio. Quando il Mio bambino fu nelle Mie braccia, Io per Lui, che non sapeva parlare perché era nulla più che un piccolino, che sapeva unicamente vagire, il Mio Figlio, Dio, la voce del Padre, la parola del Padre, essendosi per amore annichilito ad un infante vagente con voce di agnellino, Io per Lui ho detto l’offerta al Padre. Il primo Pater Noster l’ho detto Io nella fredda grotta di Betlemme tenendo alzato fra le braccia il Mio agnello venuto al mondo per essere ucciso e per dar vita agli uomini.
Figli miei, il tempo è vicino. I malvagi continuino pure a praticare l’ingiustizia e gli impuri a vivere nella impurità. Chi fa il bene continui a farlo e chi appartiene al Signore si consacri sempre più a Lui.
Figli miei, come Me preparatevi a ricevere Mio figlio Gesù. Questa notte santa è per voi un segno e una grazia. Vi raccolgo accanto alla sua povera culla per colmare il grande vuoto che l’umanità gli ha fatto.
Ora vi benedico nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.

 

Prenota il tuo pellegrinaggio

Contattaci per prenotare la visita a Giampilieri

Archivio messaggi

Newsletter

Confermo la lettura e accetto i Termini.  *