Accedi | Seguici su

"Apparizioni di Gesù e dell ‘Immacolata Concezione
in Giampilieri Marina (Messina)" » approfondisci

GIAMPILIERI MARINA 21/10/2014
MESSAGGIO DI GESÙ'

(25° Anniversario della 1a lacrimazione del volto bronzeo di Gesù)

Figli miei,
oggi sono venticinque anni che Io sto in mezzo a voi, prima con le mie lacrime di sangue, con i miei messaggi d'amore.
Cosa è cambiato nei vostri cuori?
Figli miei, sono qui con la mia grazia affinché tutti i miei figli ne vengano inondati, vengano ricoperti di ogni bene, di ogni virtù e di umiltà.
Cari figli, pregate che la grazia dell'umiltà sia la vostra ricchezza perché, se sarete ricchi di umiltà, sarete allontanati dalle tentazioni di chi vuole inorgoglirvi facendovi cadere in uno dei peccati che a Me dà più sofferenza: l'orgoglio, che vi fa dire: "Io sono il più grande, il più bello, io voglio avere più di te, più di tutti, io sono il più potente".

Ma chi può essere il più, se poi non tiene conto che nulla può fare, può essere, può dire, se Io non lo voglio? Ecco perché, figli miei, l’orgoglio ai miei occhi è un peccato.
Figli miei, la Madre Mia si è unita alla vostra preghiera affinché tutti i miei figli possano veramente ascoltare la mia parola, possano dedicarsi con attenzione ai miei segni, possano vedere con i loro occhi dell'anima quello che altrimenti non riuscirebbero a vedere nemmeno con una lente di ingrandimento, neanche la più perfezionata.
Cari figli, disponete il vostro cuore e la vostra anima completamente liberati da tutto ciò che può contaminare quel che di più sublime Io a voi voglio far giungere. Create intorno a voi il deserto, il silenzio, la pace interiore ed allora aprite le finestre del vostro cuore, della vostra anima ed è così che Io silenziosamente entrerò, vi parlerò e voi mi ascolterete e capirete perché il mio pensiero vi arriverà chiaro e limpido.
Figli miei, sono venuto a sostenere tutti i miei figli, in particolare quei figli che non trovano pace, quei figli tormentati dalle pene che ogni giorno vivono affrontando mille difficoltà per le sofferenze fisiche e morali.
Figli miei, grazie per questa giornata che mi avete dedicato con la preghiera del Santo Rosario, portatelo nel vostro cuore, nelle vostre case.
Io sono sempre con voi, non vi lascerò mai soli.
Ora vi lascio e vi benedico.

 

 

Prenota il tuo pellegrinaggio

Contattaci per prenotare la visita a Giampilieri

Archivio messaggi

Newsletter

Confermo la lettura e accetto i Termini.  *