Accedi | Seguici su

"Apparizioni di Gesù e dell ‘Immacolata Concezione
in Giampilieri Marina (Messina)" » approfondisci

GIAMPILIERI MARINA 18/05/2001
MESSAGGIO DI GESU’


Figli miei,
pochi sono fedeli nella pratica della vita cristiana, molti cadono in grande errore. Dicono: ”Commetto un peccato, lo confesserò, Dio mi perdona e tutto sarà finito. Ottenuta l’assoluzione, io sarò davanti a Dio come se non avessi peccato.”
Non è così figli, quando si pecca devono tenersi presente due cose: il peccato o colpa e la pena o riparazione.
Quando ci si confessa con le dovute disposizioni, Io perdono i peccati o colpe, resta però la pena da scontare o riparazione da fare davanti a Dio per il male commesso.

Quando si è ottenuto da Dio il perdono dei peccati, la pena può avere delle piccole o grandi modifiche. Si chiarisce questo concetto: chi commette un peccato mortale, cioè una grave mancanza con piena coscienza e con piena volontà, merita la pena eterna dell’Inferno, perché la persona offesa è Dio, l’infinito che è senza limiti, e la riparazione deve essere senza limiti, eterna, per sempre.
Quando Io perdono il peccato mortale, la pena non è eterna, quella dell’Inferno, ma diviene pena temporanea, cioè una pena che bisogna scontare in questa vita o nell’altra.
Io solo conosco la durata di questa pena temporanea, più peccati Io vi perdono e più aumentano le pene temporanee.
Quanto si è detto per i peccati mortali vale anche per i peccati veniali, cioè per quelle mancanze volontarie che non sono di per sé gravi, ma che tuttavia si commettono volontariamente.
Si confessano i peccati veniali ed Io li perdono, resta da scontare in parte la pena temporanea. La pena temporanea si va scontando con la penitenza che da il confessore, con le indulgenze, con le Comunioni, con le Messe, con le preghiere, con gli atti di Carità, con l’offerta di sacrifici, con le malattie, con le croci della vita, con l’agonia, col dire nelle contrarietà “Signore, a penitenza dei miei peccati”, col fare atti d’amore a Dio.
Un solo atto d’amore perfetto con Me, potrebbe distruggere d’un colpo tutte le pene temporanee che un anima avesse meritato in una lunga vita.
Ora vi benedico.

 

Prenota il tuo pellegrinaggio

Contattaci per prenotare la visita a Giampilieri

Archivio messaggi

Newsletter

Confermo la lettura e accetto i Termini.  *