Accedi | Seguici su

"Apparizioni di Gesù e dell ‘Immacolata Concezione
in Giampilieri Marina (Messina)" » approfondisci

GIAMPILIERI MARINA 24/12/2011
MESSAGGIO DELLA MADONNA
( Notte di Natale)

Figli miei,
vivete con me le ore preziose che precedono la nascita del mio Divino Bambino.
Figli miei, partecipate alla gioia del mio Cuore Immacolato che si apre per donare al mondo il Salvatore. Da quanti secoli questo evento era atteso! La promessa della sua venuta era scesa come fiaccola ad illuminare l’oscuro svolgersi del tempo e della storia. In questa Notte Santa ogni cosa ha il suo compimento: Io Vergine e Madre do alla luce il mio Figlio divino; il mio castissimo sposo Giuseppe mi è accanto e porta nella sua persona la presenza di tutti i poveri di Israele; la grotta disadorna diventa reggia nel figlio di Davide chiamato a sedere sul suo trono regale; i pastori accorrono per offrire l’omaggio dei semplici e dei poveri di spirito; il coro degli angeli canta e porta la luce innocente dei bimbi, dei piccoli, dei puri di cuore.


 Con quanto ineffabile amore e delicata tenerezza lo depongo sulla povera mangiatoia, il mio Figlio divino, il primogenito del nuovo popolo di Israele, l’unigenito Figlio del Padre, il Messia promesso ed atteso da secoli.
In questa santa notte le profezie si attuano, ogni cosa ha il suo perfetto compimento.
Vivete con amore, con fiducia e con grande speranza questo Natale. Vivetelo con me, Madre, che ogni giorno vi genera a quella vita che il mio Bambino vi ha donato con la sua venuta fra voi.
Vivetelo col mio sposo Giuseppe in atto di umile e docile collaborazione al disegno del vostro Padre Celeste.
Vivetelo con i pastori che accorrono festanti nella gioia di essere anche voi testimoni dell’annuncio che ancora oggi proclama la pace e la salvezza a tutti gli uomini.
Vivetelo con i piccoli, i semplici, i poveri che formano da trono regale al dominio di mio figlio Gesù.
Vivetelo con gli Angeli che cantano armonie divine e offrono l’amore a questa povera terra mai così minacciata e colpita.
Ma nella notte profonda di questo vostro secolo ecco la mia luce materna che sorge come aurora e si diffonde in ogni parte della terra: con la mia voce che in tanti luoghi vi faccio sentire, con la mia presenza che si fa più forte e straordinaria, con i miei messaggi d’amore che Io vi dono.
Ora vi benedico nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.

 

Prenota il tuo pellegrinaggio

Contattaci per prenotare la visita a Giampilieri

Archivio messaggi

Newsletter

Confermo la lettura e accetto i Termini.  *