Accedi | Seguici su

"Apparizioni di Gesù e dell ‘Immacolata Concezione
in Giampilieri Marina (Messina)" » approfondisci

GIAMPILIERI MARINA 16/12/2011
MESSAGGIO DELLA MADONNA
( Diciottesimo anniversario della lacrimazione)


Figli miei,
diciotto anni sono passati ed Io sono sempre in mezzo a voi, prima con le mie lacrime poi con la mia presenza, con i miei messaggi d’amore che vi dono e voi ancora mi fate piangere, mi fate ancora soffrire, però Io sono la Mamma tanto buona.
Figli miei, però stasera sono molto contenta nel vedere tanti miei figli pregare il Santo Rosario tutti riuniti con me e per me.
Figli miei, non dovete perdere il più piccolo istante di questo tempo prezioso perché neanche una sola anima si perda. Senza scoraggiarvi, affrettatevi a dissetare il Signore che ha sete. Si avvicina il tempo in cui la voce di Dio Padre risuonerà con severità.


 Figli miei, dovete dunque impedire l’arrivo di questo tempo e di questa ora con le vostre preghiere, i vostri sacrifici, le vostre penitenze e le vostre offerte. Ora il mio cuore si fa a pezzi e le mie lacrime di sangue si riversano sulla terra.
Figli miei, sarebbe mai possibile che Io non mi renda conto dell’angoscia del vostro cuore? Non vi tormentate e non piangete. Ciò che il Signore e la vostra Mamma Celeste desiderano è la conversione delle anime, non fosse altro che per una sola di loro. La conversione di un peccatore procurerà gioia al Padre dei cieli, al Figlio e allo Spirito Santo e a tutti gli Angeli ed ai Santi.
Figli miei, la Bibbia non parla forse del padre che fece preparare un banchetto quando tornò il figlio che aveva perduto?
Figli miei, ricordiamoci la parabola dei talenti:“se si lasciasse tale e quale un talento avvolto in un tovagliolo a cosa servirebbe?” Anche il più bel testo non servirebbe a niente se lo si lasciasse da parte senza farlo conoscere.
Figli miei, offrite le vostre sofferenze con grazia e con amore per consolarmi e perché i miei messaggi siano messi in pratica.
Figli miei, affidatemi interamente tutte le difficoltà che incontrate e subite. La vostra pace non deve essere turbata, la devozione di un cuore ardente si manifesta con un immenso affetto ed un grande slancio.
Figli miei, grazie, mio figlio Gesù e Io, che ascoltiamo le vostre preghiere colme d’amore e di sincerità, siamo tanto consolati e tanto felici.
Ora vi benedico nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.

 

Prenota il tuo pellegrinaggio

Contattaci per prenotare la visita a Giampilieri

Archivio messaggi

Newsletter

Confermo la lettura e accetto i Termini.  *