Accedi | Seguici su

"Apparizioni di Gesù e dell ‘Immacolata Concezione
in Giampilieri Marina (Messina)" » approfondisci

GIAMPILIERI MARINA 05/11/2011
MESSAGGIO DELLA MADONNA
( Veglia del primo sabato)


Figli miei,
stasera come sempre sono in mezzo a voi e voglio entrare nei vostri cuori in punta di piedi perché ancora siete fragili.
Figli miei, Io desidero che tutti siate nella pace e che diventiate degli strumenti di pace fra tutti quelli che vi sono vicini.
Figli miei, quanto sono numerosi i falsi profeti caduti nella rete di satana, essi cercano di diffondere ogni sorta di messaggi facendoli passare per veri, inoltre essi cercano di indebolire ciò che Io dico sui turbamenti, i disordini, gli sconvolgimenti dei tempi presenti.
 

Figli miei, tutto ciò fa soffrire Me e mio figlio Gesù.
Figli miei, che cosa vi da tanto timore? Io sono sempre con voi. Il dispotismo di satana, che mobilita perfino i miei figli sacerdoti, vuole perseguitare, incalzare, bloccare i miei messaggi e ridurli a nulla facendoli passare attraverso il crogiuolo dei turbamenti, dei disordini, delle situazioni caotiche di questo mondo.
Figli miei, terribili minacce incombono sul mondo: la corruzione, la depravazione dell’umanità, divenute di giorno in giorno più orribili, sono giunte sull’orlo del precipizio.
Figli miei, siccome gli uomini non vogliono più seguire la parola del Signore e le mie parole d’amore, i terremoti, le inondazioni, le siccità, le carestie, le malattie, le distruzioni in massa, gli inquinamenti, i climi anormali diventano delle sferzate, degli avvertimenti per cercare di risvegliarli ma senza risultato.
Figli miei, l’umanità intera deve pentirsi subito e fare penitenza prima di dover piangere e gridare di orrore più tardi.
Figli miei, vi saranno pure delle persecuzioni nella Chiesa ferita e divisa, ma offrite allora, di buon cuore, i dolorosi momenti di agonia attraverso i quali voi passerete, praticando una bontà dolce e mansueta gli uni verso gli altri e, pregando in un profondo raccoglimento, abbiate il più profondo rispetto della dignità umana: sono tutti figli di Dio. Con atti, con azioni di un reale e pratico amore aiutate gli indigenti piuttosto che le persone di alto rango, andate a cercare quelli che sono più poveramente vestiti, i più affamati, i malati. Praticate l’amore verso di loro e siate loro amici.
Ora vi benedico nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.
Ciao, figli miei, la vostra mamma Maria.

 

Prenota il tuo pellegrinaggio

Contattaci per prenotare la visita a Giampilieri

Archivio messaggi

Newsletter

Confermo la lettura e accetto i Termini.  *