Accedi | Seguici su

"Apparizioni di Gesù e dell ‘Immacolata Concezione
in Giampilieri Marina (Messina)" » approfondisci

GIAMPILIERI MARINA 24/12/2010
MESSAGGIO DELLA MADONNA
(Notte Santa)


Figli miei,
adorate con Me il mio Bambino, rimanete insieme a Me per pregare in questa Notte Santa e che nulla si interponga tra Lui e voi.
Figli miei, state aspettando la venuta del mio Bambino e così come Io mi trovo vicino a voi, Io vi voglio vicini a Me in questa notte di gioia, notte d’amore e di pace. In quel crudo inverno per noi sono state le ore della più dolce attesa.

Giuseppe ed Io avevamo molto freddo, non avevamo nessuna comodità, il nostro bagaglio era scarso e così anche il ricovero. Gesù è nato in quel povero ambiente ma con deliziosa pace. Sul principio, avvolto in un bigello, Io l’ho messo nel presepio per poi cullarlo tra le mie braccia. Per Lui bastava il mio calore materno. Lì per la prima volta è stato adorato da Giuseppe e da sua Madre. Lui è nato povero ma ricco d’amore, perché l’amore che racchiude il suo cuore è grande.
Figli miei, per molte anime l’inverno è crudo, per quelle che si sono ribellate contro Dio.
È la Notte Santa, è la notte che pone termine all’attesa dei secoli, è la notte che si apre alla luce e pone fine per sempre al tempo del primo avvento, è la notte che dà inizio al nuovo giorno che non conosce tramonto. In questa notte il cielo si sposa alla terra, il canto degli Angeli si accorda con le voci dei piccoli, dei poveri, dei puri. Ai pastori viene dato l’annuncio che è di gioia per tutti:“Oggi è nato per voi il Salvatore”. Chinatevi assieme a Me ad avvolgere il Bambino di baci e di lacrime, di caldo e di amore, di dolce e affettuosa tenerezza. È così piccolo, è appena nato, piange per il rigore del freddo, geme per il grande gelo che avvolge tutto il mondo. Come i pastori portategli anche voi semplici doni.
Allora, figli miei, vivete con Me e col mio sposo Giuseppe le preziose ore di questa nuova vigilia. Un profondo silenzio circondi il grande rumore di parole e di immagini che oggi riempie tutto il mondo. La preghiera del cuore vi porti ad un continuo colloquio col Signore Gesù che è venuto, che viene e che verrà nella gloria e pace tranquilla dell’anima segni il trascorrere dei vostri giorni così minacciosi e densi di dolore per tutti.
Ora vi benedico nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.

 

Prenota il tuo pellegrinaggio

Contattaci per prenotare la visita a Giampilieri

Archivio messaggi

Newsletter

Confermo la lettura e accetto i Termini.  *