Accedi | Seguici su

"Apparizioni di Gesù e dell ‘Immacolata Concezione
in Giampilieri Marina (Messina)" » approfondisci

GIAMPILIERI MARINA 04/04/ 2010
MESSAGGIO DELLA MADONNA
(Pasqua)


Figli miei,
Gesù, che ho portato con ineffabile amore nel mio seno verginale e durante nove mesi gli ho donato carne e sangue per prepararlo alla sua nascita umana, è risorto.
Gesù, che da bimbo ho stretto tra le mie braccia e a cui ho insegnato a fare i primi passi e che ho formato e cresciuto come mamma amorevole e premurosa, è risorto.
Gesù, che ho contemplato nella sua crescita umana e farsi giovane durante la sua adolescenza, è risorto.

Gesù, che ha subito l’incomprensione, l’emarginazione, il persistente rifiuto delle autorità religiose mentre veniva sempre più accolto e seguito dai piccoli, dai poveri, dagli ammalati e dai peccatori, è risorto.
Gesù, che è stato abbandonato dai suoi discepoli, rinnegato, tradito, condannato a morte dal tribunale religioso, portato davanti a Pilato, flagellato, coronato di spine, condotto al patibolo e crocifisso, è risorto.
Gesù, che è stato ucciso sulla croce e deposto nel sepolcro, è risorto.
Figli miei, in questo giorno di Pasqua rallegratevi con Me, partecipate alla gioia ineffabile che il mio Cuore Immacolato ha provato quando mi sono visto davanti agli occhi, ancora cosparsi di lacrime, mio figlio Gesù nello splendore divino del suo Corpo Glorioso. In quel momento per tutta l’umanità il dolore si è trasformato nella gioia, la tenebra nella luce, la cattiveria nella bontà, il peccato nella grazia, l’odio nell’amore, la morte nella vita, la giustizia nel trionfo della Divina Misericordia.
Figli miei, viviamo insieme il mistero gioioso di questa Pasqua dell’anno a Me consacrato.
Figli miei, oggi anche questa povera umanità, che è ancora chiusa nel sepolcro gelido del peccato, del rifiuto di Dio, dell’odio, della violenza, della guerra, dell’impurità e dell’iniquità, è chiamata ad uscire dalla sua tomba di tenebre e di morte.
Figli miei, in questo giorno della sua Pasqua vi annuncio che Gesù risorto ritornerà nello splendore divino della sua maestà e della sua gloria.
Ora vi benedico nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.

 

Prenota il tuo pellegrinaggio

Contattaci per prenotare la visita a Giampilieri

Archivio messaggi

Newsletter

Confermo la lettura e accetto i Termini.  *