Accedi | Seguici su

"Apparizioni di Gesù e dell ‘Immacolata Concezione
in Giampilieri Marina (Messina)" » approfondisci

GIAMPILIERI MARINA 13/12/2002
MESSAGGIO DELLA MADONNA
Figli miei cari,
la vostra mamma Maria è con tutti voi, oggi, domani e sempre. Figli, vi chiedo preghiera. Senza la preghiera cos’è la vostra vita?
La preghiera è tutto, dovete pregare per il mondo che si trova in pericolo, pericoli di terremoti, per i vulcani, alluvioni, tempeste.
Cosa aspettate di più? Io, come vostra madre, vi voglio salvare dai
pericoli che correte, voi siete i miei figli che tanto amo!
Figli miei, quanti momenti terribili vi attendono! Ci saranno nazioni contro nazioni, tutto questo affinché l’umanità si ravveda. Ma prima di tutto questo si spargerà molto sangue ed il mondo tutto ciò non lo vuole comprendere, contesta ed obbietta, e l’uomo crede di fare tutto da solo e non sa invece comprendere che tutto quello che lui fa o che meglio può e riesce a compiere è perché solo la Suprema
Volontà glielo permette. Il peccato dilaga come una macchia d’olio.
I miei ministri restano passivi e permissivisti. L’iniquità, l’ingratitudine, l’immoralità, l’impurità l’orgoglio, l’egoismo sono le spine che recingono nella corona il capo di mio Figlio. E come può l’Eterno Padre rimanere indifferente a simili insulti e provocazioni? Non bastano gli ammonimenti, le guerre, gli avvenimenti tristi ed i cataclismi, anche se in piccola parte, ancora non bastano! Ed allora se il mondo non si ravvedrà o non saprà allontanare ed abbattere tutto ciò che lega l’orgoglio all’egoismo e l’insazietà ai piaceri più disgustosi e perversi, figli miei, vi dico che avverranno cose indescrivibili! Intere popolazioni spariranno dalla terra. Non che la Russia abbia il sopravvento, non che l’America sia cosa migliore, non che la Cina ne sovrasti l’universo, ma Io, madre vostra, vi dico che sarà il Padre a servirsi di questi popoli, sterminandosi l’uno contro l’altro, affinché coloro che resteranno possano ravvedersi.
Oggi vi chiedo la vostra offerta, e come a voi la chiedo a tutte quelle anime che sanno offrire e soffrire in silenzio, e così a tutte quelle anime che mi amano veramente e che sanno con slancio d’amore portare la loro croce.
Ora vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.
 

Prenota il tuo pellegrinaggio

Contattaci per prenotare la visita a Giampilieri

Archivio messaggi

Newsletter

Confermo la lettura e accetto i Termini.  *