dell'Arcivescovo di Messina, che è sempre al corrente di ciò che si svolge ed avviene in quella stanzetta. I fenomeni di Giampilieri sono stati sempre seguiti dalla Chiesa, che viene informata di ogni avvenimento. È edificante 1' obbedienza totale di Pina Micali al suo Vescovo, e quest'atteggiamento accredita maggiormente la sua persona, strumento privilegiato della Madonna.

I fenomeni accaduti a Giampilieri, non si limitano alle sole lacrimazioni, ma c'è molto di più. Pina inizialmente aveva locuzioni interiori, che invitavano alla preghiera, all'amore, alla penitenza e all'unità. Dopo cominciò a vedere Gesù, che dal 1992 ogni anno e prima dell'inizio della Quaresimale chiede se è disposta a rivivere la Sua Passione per la conversione dei peccatori. Le annunciò che ogni anno i dolori in lei sarebbero aumentati: cosa che si è sempre verificata. In questi anni, Gesù ha regolarmente chiesto a Pina la sua disponibilità a soffrire, e quest'atteggiamento gentile di Gesù è già accaduto e accade ad ogni Anima Vittima, che si rende disponibile ad aiutare il Signore per salvare i peccatori. Gesù non obbliga, ma invita a partecipare alla Sua Passione.

Degne di attenzione sono le parole dette da Gesù prima di congedarsi dalle visite iniziali a Pina: " Ti lascio sotto la guida di Miti Madre. D'ora in poi sarà Lei ad istruirti ". Sono parole che risaltano sempre più la figura di Maria Mediatrice e Maestra di vita spirituale. A tante altre anime elette Gesù ha ripetuto nel passato queste parole, perché vuole che si arrivi a Lui solo per mezzo della Madre. Invece, ci sono dei cattolici che pensano diversamente da come pensa Gesù. E non è uno sbaglio di poco conto.

Pensano che la Madonna sia un impedimento nell'amare Gesù; che pregando la Madonna si prega di meno Gesù e che Gesù vuole essere pregato direttamente. Non è così, o meglio, si deve pregare ed adorare Gesù direttamente, ma Lui chiede a tutti che si faccia insieme a Sua Madre, alla Madonna, cioè, che si arrivi alla trasformazione in Maria e si viva sempre nel Suo Cuore Immacolato.

I cattolici che non pregano o pregano poco la Madre di Dio, in realtà conoscono pochissimo la Madonna, perché se avessero letto qualche buon libro su Lei,